La decontrazione muscolare e la sua importanza

Nella pratica del FitPilates® (oppure nella pratica sportiva se vogliamo generalizzare) oltre che alla corretta esecuzione dei singoli esercizi, per ottenere maggiori benefici, bisogna sempre cercare di non creare tensioni inutili che alla lunga potrebbero originare squilibri come quelli che stiamo cercando di correggere. Durante le lezioni si deve prestare attenzione alle sensazioni che ogni singolo esercizio trasmette al proprio corpo.

Durante le sessioni cercate sempre di effettuare un controllo dalla testa ai piedi per capire dove tendete ad accumulare tensione. Avere consapevolezza di cio' significa essere a meta' dell'opera. Al termine di un esercizio o di una serie si esegue sempre un movimento di scarico e di facile allungamento, che permette di ridurre la tensione sulla muscolatura dovuta alla pratica. La posizione nell'immagine permette uno scarico della colonna vertebrale nella regione lombare (bassa schiena). Distesi sulla schiena. Portare le ginocchia al petto. Le gambe possono essere anche incrociate a livello delle caviglie. Le braccia possono essere portate distese lungo i fianchi oppure si sotengono le gambe con le mani, subito sotto le ginocchia. Cercate di rilassare spalle e collo, iniziando a percepire l'allungamento nella parte bassa della schiena. Mantenere gli addominali contratti. Inspirare all'inizio del movimento ed espirare esercitando sulle ginocchia una piccola pressione. Alcuni trovano utile dondolare leggermente mentre si esegue l'esercizio. Muoversi sempre con delicatezza. Per aumentare l'allungamento di tutta la colonna si possono sollevare testa e spalle da terra cercando di mantenere il collo rilassato, evitando di spingere col capo in avanti. Tenere l'allungamento per qualche secondo e ripetere. Si avra' cosi' una bellissima sensazione di benessere alla schiena. Tale esercizio deve sempre essere abbinato ad una corretta respirazione (evitare apnee). Nel FitPilates® come del resto in ogni attivita' fisica la decontrazione muscolare vale quanto la corretta esecuzione di un esercizio. Le tecniche di decontrazione muscolare vengono usate al termine di una lezione al fine di sentire a livello di sensazioni muscolari quando e come il corpo ha lavorato. Si possono utilizzare anche nella fase centrale della lezione per decontrarre la muscolatura dopo esercizi di forte stress muscolare. E' ovvio che, se usati durante la lezione, tali posizioni saranno di breve durata (max 20 sec) ,al fine di mantenere sempre costante la fluidita' nell'esecuzione degli esercizi e per non decrescere l'intensita' della lezione. Perche' e' importante decontrarre un muscolo durante la pratica del FitPilates®?(o sportiva in generale)

Dopo uno sforzo i muscoli sono eccessivamente tonici, ovvero accorciati. L'allungamento permette di riportare il muscolo alla sua lunghezza originale, svolgendo sullo stesso una sorta di massaggio rilassante, permettendone il recupero nella forma migliore. I movimenti di allungamento, infatti, consentono alle articolazioni di poter migliorare il loro “gioco”. Il soggetto migliora cosi' la flessibilità muscolare aumentando l'elasticita' e la capacita' di allungamento delle fibre muscolari. Migliora anche la mobilita' articolare facendo si che aumenti l'ampiezza dei movimenti che un'articolazione puo' esprimere. Lo stretching e' utile anche nella fase iniziale di una lezione in quanto “riscalda” il muscolo preparandolo ad affrontare l'attivita,' prevenendo dolori e lesioni. La decontrazione acquista importanza non solo prima durante e al termine di un'attivita' fisica ma anche al termine di una giornata di lavoro. Si viene , infatti, a scaricare la tensione psicofisica che sembra essere sempre piu' una costante nel nostro modo di vivere. Oggi lo stile di vita imposto dalla societa' crea notevoli disagi, che si riflettono sulla salute degli individui. Allontanare dal corpo le tensioni permette di iniziare un percorso di prevenzione e cura personale che e' anche dovere verso noi stessi.