ElenaZampetti -  floriterapia di Bach

floriterapia di bach

 

 

 

 

 

 

 

Floriterapia di Bach

Il metodo ideato dal Dott. Edward Bach (1886-1936)

 

 

I fiori di Bach sono potenti strumenti che, se usati correttamente, possono avere effetti straordinari sul corpo e sullo stato emotivo e mentale dell'uomo. Questi rimedi di semplice utilizzo e di sicuro beneficio se assunti nella corretta diluizione hanno effetto sui più disparati sintomi fisici, ma agiscono anche su livelli più sottili e profondi migliorando in qualche modo la capacità di ascoltarsi e di conoscersi.

Edward Bach nasce il 24 settembre 1886 in Inghilterra. Fin da piccolo si mostra sensibile alla sofferenza altrui e a otto anni manifesta il desiderio di diventare medico. Nel 1912 si laurea in Medicina a Londra dove inizia a praticare la professione. Nel 1917 gli viene diagnosticato un tumore alla milza. Non si perde d'animo e si mette a lavoro alacremente poiché sente la necessità di trovare dei rimedi curativi che agiscano dolcemente armonizzando la persona nel suo insieme. Così comincia a raccogliere erbe da analizzare in laboratorio, in particolare è attratto dallo studio dei fiori quali massima espressione della forza vitale della pianta. Nel 1930 si trasferisce in Galles ed inizia a sperimentare su di sé i primi rimedi floreali. Raccoglie i fiori ne estrae attraverso semplici procedimenti la vibrazione energetica e li assume sotto forma di gocce. Inizia così l'avventura del dottor Bach che lo porterà poi alla scoperta dei 38 rimedi floreali che oggigiorno medici e terapeuti di tutto il mondo utilizzano con risultati stupefacenti.

Edward Bach muore nel 1936 lasciando al mondo questa preziosa eredità.

Le essenze floreali sono rimedi vibrazionali che agiscono come modulatori di frequenze d'onda. Attraverso il colloquio e l'osservazione si raccolgono i dati necessari per selezionare le essenze floreali necessarie in quel momento.

 

ELENA ZAMPETTI

Consegue la Laurea in Pedagogia nel 1996.
Nel 2008 si Diploma in Naturopatia presso l' Istituto Rudy Lanza di Roma, nello stesso anno in cui diventa mamma. La profonda esperienza della gravidanza e del parto la stimolano ad approfondire quelle discipline che pur essendo poco invasive hanno una grande risonanza sulla persone che le riceve.
Specializzata nel 2012 in Riflessologia Plantare con formazione triennale presso la Federazione Italiana Riflessologia del Piede (Firp)
Insegnante Certificata di Ashtanga Vinyasa Yoga da molti anni pratica e frequenta seminari delle maestre Paola Ciabotti e Gabriella Cella grazie alle quali ha scoperto lo Yoga Ratna, gli insegnamenti classici dell'Hatha e del Raja Yoga.
Segue la formazione triennale all' Istituto per lo Studio dello Yoga e della Cultura Orientale. (ISYCO)
Attualmente collabora con la Fondazione Ospedali Riuniti dell'ospedale Regionale di Ancona per il progetto "PINK ROOM: LA NUOVA ME " progetto che ha portato lo yoga all'interno della struttura ospedaliera per i pazienti oncologici.

https://www.youtube.com/watch?v=tsGUjeP_Lk4&feature=youtu.be

 

Per appuntamento