La Meditazione

 

La Meditazione

 

“La meditazione non è un mezzo per raggiungere uno scopo. E’ entrambe le cose, mezzo e scopo.”

Jiddu Krishnamurti

 

meditazione

 

Quando mi viene chiesto cosa sia la meditazione e quali siano i benefici della pratica rispondo con riluttanza non per farne mistero, ma perché si può dire della meditazione a partire da innumerevoli prospettive così come dei benefici che se ne traggono, sempre che questi ultimi siano uno scopo da raggiungere. E sia le prospettive che i benefici mutano a seconda dell’individuo che ne fa esperienza, delle aspettative, della maturazione, e delle personali inclinazioni consce o inconsce. Più in generale l’informazione potrebbe concludersi in modo solo apparentemente contraddittorio: esistono molte meditazioni e contemporaneamente vi è una sola meditazione. Si potrebbe meglio fare un elenco di ciò che la meditazione non è, tuttavia vorrei scrivere per gli interessati appena qualcosa su ciò che è stato ed è per me dopo anni di pratica.

Ora, osservo sullo schermo del computer le lettere comporre parole dettate dal flusso del pensiero, accompagnate dal suono delle dita sui tasti, mentre si avvicina e si allontana il suono di un’auto che passa e i gatti giocano sotto nel giardino con le foglie. Direi che siano le zampe di Zena.

Scoprire la meditazione è come ritornare a casa.

E’ la via diretta per prendere coscienza che nell’ascolto del nostro profondo silenzio, vi è una vastità viva, infinita, profondamente calma.

Che al di là dell’attività frenetica dei pensieri, liberi dal passato e dal futuro, siamo custodi di un livello dell’esistenza che ci permette di guardare direttamente nel cuore delle cose.

E’ un atto d’amore, tornare a riposare all’interno di noi stessi.

Non è evadere o distaccarsi dalla realtà, quanto piuttosto poterla incontrare apertamente e con serenità e abitarla nella piena presenza.

E’ poter accogliere il limite come la possibilità; accogliere il dolore, la rabbia, la paura e osservando, attraversare, dalle profondità della nostra natura autentica.

E’ conoscere la libertà del lasciare andare la presa dell’ego.

E’ sentire nascere la compassione, la comprensione amorevole e senza giudizio per noi stessi e per gli altri.

E’ aprire gli occhi allo stupore della goccia d’acqua che stilla, è aprire le orecchie alla foglia che cade.

E’ il tempo dissolto nel non tempo, è il vuoto solo contenuto nella forma, e sapere di essere entrambi.

E’ portare alla luce l’unico diamante, è la saggezza alla ricerca di se stessa.

 

Giovanna Capogrossi

Gestalt Counselor

Insegnante di tecniche di meditazione

 

Per  informazioni sui Corsi di meditazione:

giovanna.capogrossi@gmail.com

tel: 347 7642563