Tecnica di Riequilibrio Energetico - Patrizia Sardano

 

Tecnica di Riequilibrio Energetico viene utilizzata e fornita come strumento alla persona attraverso una relazione che mano a mano si instaura con l’operatrice.
La persona viene condotta ad uno sviluppo proprio, ad un raccoglimento con se stessa che porta a prendere coscienza della propria bioenergia la quale viene stimolata e fatta fluire all’interno del corpo.

Come avviene?
Si svolge in un percorso personalizzato che va dalle cinque dieci o quindici sedute in cui si promuove e sostiene un organico cambio di direzione, il corpo coscienza si disintossica, si riequilibra lo stato bioemozionale, ci si ricongiunge con se stessi. La seduta ha bisogno di un tempo che va dai 60 ai 90 minuti, non occorrono particolari abbigliamenti se non abiti comodi, le fibre naturali sono gradite.

Come sviluppare la bioenergia nel corpo?
Compito della Tecnica di Riequilibrio Energetico è di entrare in relazione con un flusso che affiora alla coscienza attraverso un’onda di calore che si propaga in tutto il corpo;

Energia in noi già presente che è spesso rallentata o interrotta a livello dei nostri molteplici centri energetici i quali sono in connessione con il nostro corpo fisico e con i nostri stati emotivi.

A chi si rivolge?
A chi ha un problema specifico così come per chi vuole, attraverso una pratica sia fisica che energetica, andare incontro a se stesso e approfondire la coscienza di sé attraverso la scoperta delle proprie qualità.

 

Per maggiori informazioni e appuntamenti: