La Sinusite e il Tuina

 

Cos’è la sinusite

La sinusite è uno stato di infiammazione delle membrane mucose poste al di sotto dei seni facciali. In Italia ne soffre l’8% della popolazione e capita spesso che venga sottovalutata predisponendo, così, a rischio di recidive che possono far diventare il problema cronico.

Può avere diverse cause; le più comuni sono infezioni di tipo batterico, infezioni di tipo virale come raffreddore o influenza e allergia, più raramente infezioni fungine. 

E’ definita acuta se ha un decorso che va dalle tre alle otto settimane e cronica se dura di più.

La sinusite acuta provoca dolore in corrispondenza dei seni interessati, spesso quelli mascellari e frontali. Questo dolore può essere accompagnato da cefalea, febbre e muco denso.

La sinusite cronica, invece, si manifesta con ostruzione e congestione nasale. 

 

sinusite

 

La sinusite dal punto di vista orientale

Secondo la Medicina Tradizionale Cinese la sinusite rientra nella categoria chiamata Bi Yuan che tradotto significa stagno del naso.

L’eziologia è di due tipi:

-una esterna, causata dall’invasione nell’organismo di fattori patogeni esterni quali vento freddo o vento caldo

-una interna, da flegma, dovuta a “errori dietetici” quali consumo eccessivo di grassi, latticini, farine e cibi raffinati, che causano umidità e calore della Milza e deficit combinato di qi di Milza e Polmone.

Anche secondo la Medicina Tradizionale Cinese la sinusite, soprattutto quella cronica è considerato un problema ostinato che richiede un trattamento medio lungo soprattutto se i segni di calore sono evidenti. Questo perché il calore asciuga i liquidi e rende ancora più colloso e denso il muco, e quindi più difficile da drenare.

Dietetica cinese e sinusite

Come in altre patologie la dietetica cinese corre in nostro aiuto anche nel trattamento della sinusite.

La Milza, già in deficit in caso di sinusite cronica, produce muco che attraverso il meridiano di stomaco risale fino al volto creandone l’ accumulo. La sua natura è tiepida, non ama il freddo che la blocca. Per questo è bene evitare cibi di natura fredda come spremute di arancia, insalate e verdure crude; la loro assunzione causerà la creazione di altro muco che si andrà ad unire a quello già esistente creando un circolo dal quale è difficile uscire.

Vanno inoltre evitati latticini, grassi animali, burro, gelati, tutti alimenti che intensificano la produzione di muco peggiorando il problema.

Aumentare, invece, l’apporto di vitamina C contenuta in kiwi, ribes, broccoli e spinaci, e soprattutto nelle sinusiti acute da invasione di vento sfruttare il sapore piccante ad effetto diaforetico. Ottimo un risotto o una zuppa conditi con zenzero e peperoncino che libereranno all’istante il naso.

Un aiuto dalla riflessologia facciale

La medicina tradizionale cinese si avvale di tecniche complementari. Tra queste, per il trattamento della sinusite, lavorano bene la riflessologia facciale ed il massaggio del viso in determinati agopunti. Le considero tecniche ottime in autotrattamento, e le insegno alla persona che poi le ripeterà a casa andando a rafforzare il lavoro fatto in studio.

 

Per maggiori informazioni e appuntamenti :